Sinossi

Una raccolta di liriche greche, di cui Saffo rappresenta il nucleo originale, curate da uno dei più grandi interpreti dei poeti di Grecia del Novecento come Manara Valgimigli.

“Avrei voluto tradurre in versi: confesso che mi ci sono provato; e non mi è riuscito. Ho tradotto come sempre si traduce quando si legge, anche se da scrittori e poeti di lingua non aliena, che uno si abbandona al suo poeta, e lo segue, e tra sé lo ridice nel travaglio stesso dell’intendere, più acuta intende e sente, l’espressione propria. E contentarsi, senza essere soddisfatti mai”.
(Manara Valgimigli)

Autore

È stato filologo classico, grecista, poeta e scrittore italiano. Tra gli interpreti più felici dei poeti di Grecia.