Sinossi

I saggi e le poesie e le considerazioni critiche raccolti in questo primo volume della collana «Sinalefe. Biblioteca di poesia europea» rappresentano il punto d’arrivo di una lunga, polifonica discussione sul ruolo e le forme dell’immaginazione topografica e topologica nella poesia e nella cultura contemporanee, avviata dal prezioso e appassionato contributo di Lina Kostenko, cui si aggiungono le notazioni di due “classici” dell’orizzonte contemporaneo come Fabio Pusterla e Antonella Anedda nonché la breve prosa rapsodica di Adeline Baldacchino. Riunite nella sezione «Voci», queste riflessioni introducono a quel più diretto confronto con il poema, che si dispiega nella seconda sezione del volume, «Parole», nella quale sono pubblicate poesie inedite delle “voci” protagoniste della sezione precedente. A chiudere il trittico, con il quale si è voluto plasmare la forma delle miscellanee di «Sinalefe», è la sezione «Colloqui», nel cui nome risuona ancora l’auspicio hölderliniano di un pensiero plurale, nato nell’ascolto dell’Altro. Qui, alle voci dei poeti che aprono il libro, si intrecciano quelle di studiose e studiosi che, dialogando con la poesia europea del presente, interrogano lo spazio configurato dal verso poetico.