A. Savorelli, S. Salvi

Tutti i colori del calcio

Collana:
2023, 226 pp.
ISBN: 9788893664325

Edizione cartacea

  • Brossura € 23,00  € 21,85

    PRINT ON DEMAND PRINT ON DEMAND PRINT ON DEMAND
Sinossi

Dagli usi cavallereschi della guerra e dei tornei, che ne sono una forma giocosa, il calcio ha mutuato l'aspetto che è intrinseco alla sua natura, di spettacolo a colori, sia nelle forme arcaiche (il calcio storico) sia in quelle moderne nate nella seconda metà dell'Ottocento. Anche la scelta dei colori delle maglie, le "regole" che le governano, non scritte ma statisticamente omogenee, hanno la loro origine nel linguaggio simbolico che regolava la guerra cavalleresca: quello dell'araldica, della quale, sorprendentemente e a sua insaputa, il calcio è l'ultima manifestazione planetaria, ora che i cavalieri si vedono solo nel film. Il volume, attraverso una storia dei colori e del calcio come gioco e istituzione, traccia una mappa dei "colori del calcio", analizzando i colori sociali di centinaia di squadre e rintracciandone la diversa origine e significato. Un capitolo è dedicato all'araldica calcistica dei logo sociali: il sistema di segni oggi probabilmente più noto universalmente al mondo, che sfata l'opinione comune secondo la quale l'araldica è un passatempo per iniziati, incomprensibile e misterioso

Autori

Alessandro Savorelli (Prato, 1948), ricercatore presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, è storico della filosofia moderna, ma si occupa anche di storia della simbologia e di araldica. Membro della Società svizzera di araldica e dell’Académie internationale d’héraldique, collabora a «Archives héraldiques suisses», «Emblemata» e a «Medioevo». Oltre a numerosi saggi sulla simbologia urbana nel Medioevo, ha pubblicato Piero della Francesca e l’ultima crociata. Araldica, storia e arte tra gotico e Rinascimento (1999) e Pegaso in Toscana. Lo stemma della Regione nella storia dell’araldica pubblica europea (2004), Tutti i colori del calcio (2008), Viola & Co. (2009). È tifoso della Fiorentina.

PHP_EOL

Sergio Salvi, studioso di football, voyeur di calcio, curioso di rugby, ha pubblicato per Le Lettere due libri di argomento “metasportivo” scritti insieme ad Alessandro Savorelli: Tutti i colori del calcio (2008) e Viola & Co (2009). In precedenza si era occupato di riviste letterarie, minoranze linguistiche, nazioni senza Stato, storia della Toscana, Islam sovietico, e aveva diretto il Centro Mostre di Firenze. Si considera un poligrafo temerario ma devoto alla correttezza dell’informazione.